Storie

MeP

Scopri di più!

Se camminando lungo la Tuscolana ci capita talvolta di vedere delle poesie su carta incollate da qualche parte, ecco ora sappiamo chi sono gli autori o meglio sappiamo che si potrebbe trattare del MeP, Movimento per l'Emancipazione della Poesia.

Per loro infatti è più importante diffondere la Poesia piuttosto che scriverla e anche la scelta dell'anonimato degli autori delle poesie (hanno solo dei codici) ha come scopo quello di mettere al centro sempre la Poesia piuttosto che l'eventuale egocentrismo di chi vuole essere protagonista.

 

Questa bella attività non è a fini di lucro ed impegna una grande comunità di volontari e attivisti in Italia e anche all'Estero.

 

Le azioni di attacchinaggio avvengono di notte, sempre dopo riunioni di gruppo nelle quali si decide tutti assieme. Si prepara la colla, ci si sporcano le mani, si timbrano le poesie una ad una. Insomma è un'attività impegnativa quella dell'attacchinaggio: circa 200-300 poesie a notte!

Le regole del MeP sono stringenti e non sono una sfida all'ordine pubblico, anzi ci sono regole interne di attacchinaggio molto chiare, tra le quali: non si affiggono le poesie sui monumenti, sulle vetrine, su punti di interesse sociale e culturale, ecc.

 

 

Che dire?! Esistono ancora i sostenitori della Poesia e sono tra noi. Bellissima notizia!

 

Complimenti al MeP!

Registrati alla newsletter di Casa Tuscolana